FOTO NEWS3

CARTA DEI SERVIZI 2013

Premessa

La direzione del Consorzio di Bonifica in Destra del Fiume Sele si impegna a perseguire una politica che pone al centro delle attività i propri utenti attraverso una costante e sistematica revisione delle attività e delle procedure sia interne che esterne. In particolare la soddisfazione vista dall’interno del sistema è perseguita attraverso momenti di verifica e di aggiornamento sui temi correlati ai servizi offerti. La soddisfazione dell’utente viene perseguita offrendo e adeguando tutti i processi alle sue particolari esigenze, implicite ed esplicite, rilevate e monitorando sia i progressi culturali, sia il raggiungimento degli obiettivi stabiliti in sede di pianificazione pluriennale. L’utente assume un ruolo centrale anche per il successo di una attività istituzionale quale quella del Consorzio di Bonifica in Destra del Fiume Sele, per vocazione orientata al territorio e alle comunità, in genere, in esso insediate. Diventa perciò importante conoscere a fondo le esigenze e, in senso più lato, le aspettative di tale particolare cliEnte, per erogare servizi e progettare e realizzare sistemi infrastrutturali realmEnte rispondenti ai suoi bisogni e creare un elevato livello di soddisfazione.

CARTA SERVIZI 2013

Schermata 2016-04-06 alle 17.54.10

Video dellA.N.B.I. presentato ad EXPO 2015

Il fondamentale ruolo svolto dai Consorzi di bonifica italiani per la tutela e la valorizzazione del territorio, è stato felicemente illustrato nel video presentato dalla Associazione Nazionale Bonifiche alla recente EXPO di Milano.

NEWS ANALISI ACQUE CONSORTILI

Pubblicato l’elenco dei canali pubblici di bonifica di cui è stata eseguita la manutenzione nell’anno 2014

Guarda l’elenco

APPROVATO IL BILANCIO DI PREVISIONE PER IL 2015 CON UNA RIDUZIONE DEL 10% SUI RUOLI DI CONTRIBUENZA DEI CONSORZIATI

Nella seduta del 28.11.2014, tenuta come di consueto alla presenza dei rappresentanti delle Organizzazioni professionali agricole e di numerosi consorziati, il Consiglio dei Delegati ha approvato Il Bilancio di previsione del Consorzio per l’anno 2015.

Per la prima volta, dopo molti anni, è stato deciso di apportare una significativa riduzione, nell’ordine di circa il 10%, del carico contributivo richiesto agli utenti. E’ questo il dato saliente della scelta gestionale dell’Amministrazione consortile che caratterizzerà il prossimo esercizio ed esso appare particolarmente significativo se si tiene conto dell’assoluta inadeguatezza dei contributi stanziati dalla Regione, della lievitazione dei costi energetici e del generale aumento delle tariffe e delle materie prime.

Una tale scelta è stata possibile principalmente per la costante ed attenta politica di revisione dei costi con la eliminazione di ogni spesa non strettamente necessaria ed il contenimento al massimo delle spese fisse ed insopprimibili. Inoltre si è rivelato concretamente utile l’apporto arrecato dall’implementazione del catasto consortile, soprattutto relativamente agli immobili extragricoli, effettuata dal personale consortile che ha consentito di iscrivere a ruolo consistenti somme che finora erano sfuggite all’imposizione contributiva.

Nel complesso dunque i ruoli di contribuenza che l’Ente prevede di emettere per il prossimo anno ascenderanno a circa € 4.019.214,00, che comprendono sia i ruoli ordinari di bonifica, agricoli ed extragricoli, sia i ruoli da emettere per l’irrigazione, a fronte di corrispondenti ruoli dell’anno 2014 che ascendono a complessivi € 4.465.793,00.

Nonostante i leggeri ritocchi dovuti ai miglioramenti contrattuali, le spese per il personale restano sostanzialmente invariate, grazie soprattutto al mancato rimpiazzo delle unità lavorative andate in quiescenza. Per il prossimo esercizio è apparso comunque opportuno prevedere, tra le spese per il personale, oltre agli aumenti retributivi dovuti al rinnovo del C.C.N.L. in atto ed agli scatti di anzianità, anche l’eventualità di procedere a qualche assunzione a tempo determinato o alla stipula di qualche contratto di collaborazione per sopperire ad esigenze particolari alle quali non fosse possibile provvedere tramite l’attuale struttura interna, ipotesi già contemplata per il 2014 ma non attuata.

Il Bilancio preventivo, così nel complesso formulato, chiude comunque con un utile di esercizio di € 1.500,00 ed esso, approvato unitamente al Programma Triennale dei LL.PP. ed al relativo elenco annuale degli interventi nonché al Piano di gestione, sarà inviato alla Giunta regionale per il controllo.

Guarda le foto dell’evento

CARTA DEI SERVIZI 2014

La direzione del Consorzio di Bonifica in Destra del Fiume Sele si impegna a perseguire una politica che pone al centro delle attività i propri utenti attraverso una costante e sistematica revisione delle attività e delle procedure sia interne che esterne. In particolare la soddisfazione vista dall’interno del sistema è perseguita attraverso momenti di verifica e di aggiornamento sui temi correlati ai servizi offerti. La soddisfazione dell’utente viene perseguita offrendo e adeguando tutti i processi alle sue particolari esigenze, implicite ed esplicite, rilevate e monitorando sia i progressi culturali, sia il raggiungimento degli obiettivi stabiliti in sede di pianificazione pluriennale. L’utente assume un ruolo centrale anche per il successo di una attività istituzionale quale quella del Consorzio di Bonifica in Destra del Fiume Sele, per vocazione orientata al territorio e alle comunità, in genere, in esso insediate. Diventa perciò importante conoscere a fondo le esigenze e, in senso più lato, le aspettative di tale particolare cliente, per erogare servizi e progettare e realizzare sistemi infrastrutturali realmente rispondenti ai suoi bisogni e creare un elevato livello di soddisfazione.

CARTA SERVIZI 2014

AVVIATO L’IMPIANTO FOTOVOLTAICO CONSORTILE

Il giorno 29 marzo 2013 è stato connesso alla rete elettrica pubblica l’impianto fotovoltaico consortile sito in località Pescara di Eboli. Esso rappresenta un altro importante strumento per l’abbattimento della bolletta energetica. Le sue caratteristiche salienti sono le seguenti:

  • Area impianto mq 5.087;
  • Area  moduli mq 1.651;
  • Numero moduli 1.008;
  • Potenza nominale kW 252;
  • Energia annua prodotta kWh 352.000

PUBBLICATO DALL’I.N.E.A. IL VOLUME “BONIFICA IDRAULICA, IMPIANTI E RETI IRRIGUE: DA 150 ANNI INSIEME ALL’ITALIA”

L’Istituto Nazionale di Economia Agraria (I.N.E.A.) di Roma ha pubblicato lo splendido volume  “Bonifica idraulica, impianti e reti irrigue: da 150 anni insieme all’Italia”.
Con nota ufficiale, il Direttore Generale dell’Istituto ha sentitamente  ringraziato il Consorzio Destra Sele per la utile collaborazione prestata fornendo documentazione e materiale fotografico proveniente dal proprio archivio storico.

UNA IMPORTANTE INTESA PER LA TUTELA DEL TERRITORIO

Il 10 Maggio 2012 in Napoli, alla presenza dell’Assessore Regionale alla Difesa del Suolo ing. Edoardo Cosenza, è stato sottoscritto tra l’Autorità di Bacino Interregionale del fiume Sele, l’Autorità di Bacino Regionale in Destra Sele, l’Autorità di Bacino Regionale in Sinistra Sele tutte rappresentate dal Commissario Straordinario e Segretario Generale avv. Luigi Stefano Sorvino, e l’Unione Regionale delle Bonifiche, delle irrigazioni e dei Miglioramenti Fondiari della Regione Campania rappresentata dal Presidente dr.Vito Busillo, un Protocollo d’Intesa, finalizzato ad istituzionalizzare la collaborazione tra l’Autorità di Bacino ed i Consorzi di bonifica ed irrigazione per una visione organica e coordinata dei problemi di comune interesse, richiedenti interventi ed azioni, nell’ambito delle rispettive competenze, ai fini della pianificazione territoriale, della sicurezza idrogeologica, dell’attività manutentoria delle opere idrauliche, della tutela e della valorizzazione ambientale, in conformità agli indirizzi e alle politiche di difesa suolo regionali..
Con tale fondamentale strumento di collaborazione istituzionale l’Autorità di bacino e l’Unione Regionale delle Bonifiche della Campania hanno ritenuto di promuovere delle regole di comportamento univoche volte ad incentivare una strategia comune tra i Consorzi di Bonifica presenti nell’ambito di competenza dell’Autorità e la stessa Autorità, per lo svolgimento di tutte quelle funzioni per le quali appare utile una costante sinergia operativa a tutto vantaggio del territorio e dei suoi abitanti, nonché degli stessi Enti interessati i quali certamente ne trarranno giovamento per l’espletamento dei propri fini istituzionali.
In particolare l’Autorità di Bacino e l’Unione regionale delle Bonifiche – attraverso i Consorzi di Bonifica ed Irrigazione – coopereranno e collaboreranno in via sistematica con la stipulazione di intese ed accordi nei seguenti settori: regolazione delle acque; ottimizzazione e razionale utilizzazione delle acque ad uso irriguo; difesa e conservazione del suolo con particolare riguardo alla mitigazione del rischio idraulico, manutenzione delle zone a verde, azioni di tutela e ripristino ambientale ed in ogni altro ambito di comune interesse.
Il protocollo d’intesa è stato stipulato tra l’Autorità di Bacino e l’Unione Regionale delle Bonifiche con la partecipazione dei rappresentanti dei seguenti Consorzi di bonifica campani :

  • Consorzio di bonifica Comprensorio Sarno – bacino del Sarno, dei torrenti Vesuviani e dell’Irno, con sede in  Nocera Inferiore (SA), per i Comuni di: Baronissi e Cava de Tirreni;
  • Consorzio di bonifica Destra Sele, con sede in Salerno, per i Comuni di: Battipaglia, Bellizzi, Campagna, Eboli, Giffoni Valle Piana, Montecorvino Pugliano, Montecorvino Rovella, Pontecagnano Faiano e Salerno;Consorzio di bonifica Paestum – Sinistra Sele, con sede in Capaccio Scalo (SA), per i comuni di: Agropoli, Albanella, Altavilla Silentina, Capaccio, Serre e Trentinara;
  • Consorzio miglioramento fondiario Picentino, con sede in Pontecagnano Faiano (SA);
  • Consorzio miglioramento fondiario Vallo della Lucania, con sede in Vallo della Lucania (SA);
  • Consorzio di bonifica Vallo di Diano e Tanagro, con sede in via Sala Consilina (SA), per i comuni di: Atena Lucana; Buonabitacolo, Casalbuono, Monte San Giacomo, Montesano sulla Marcellana; Padula; Polla, Sala Consilina, Sant’Arsenio, San Pietro al Tanagro, San Rufo, Sanza, Sassano e Teggiano;Consorzio di bonifica Velia – Bonifica del bacino dell’Alento, con sede in Prignano Cilento (SA), per i comuni di: Ascea, Casalvelino.

Per assicurare un’efficace attuazione del Protocollo d’intesa verrà istituito un Tavolo di coordinamento composto dal Segretario Generale dell’Autorità di Bacino, dal Presidente dell’Unione Regionale delle Bonifiche e dai Presidenti dei predetti Consorzi di bonifica e di irrigazione.
Verrà inoltre reso operativo un Gruppo di lavoro composto da personale qualificato coordinato dal Segretario Generale dell’Autorità di Bacino e costituito da sei componenti di cui tre nominati dall’Autorità di Bacino e tre dall’Unione Regionale delle Bonifiche, con possibilità di estendere la partecipazione agli incontri tecnici del Gruppo anche a rappresentanti di altri Enti qualora si palesi la necessità di approfondimenti specifici.
Si tratta quindi di un’iniziativa di ampio respiro la quale da un lato valorizza le attuali competenze e conoscenze dei Consorzi di bonifica e di irrigazione a favore della sicurezza dei territori e delle infrastrutture, nel campo della prevenzione e gestione degli eventi idraulici eccezionali, del rischio idrogeologico e della difesa dell’ambiente, e dall’altro fornisce un prezioso strumento all’Autorità di Bacino per la sua attività programmatoria.

int_tut_1 int_tut_2 int_tut_3

AVVICENDAMENTO ALLA DIREZIONE GENERALE DEL CONSORZIO

Con il 1° gennaio 2013 ha lasciato il servizio il Direttore Generale del Consorzio, Avv. Lorenzo Ciotta. In sua sostituzione è stato nominato al vertice della struttura consortile il Dr. Agr. Francesco Marotta, già Direttore dell’Area Tecnicoagroambientale dell’Ente. L’Amministrazione esprime all’Avv. Ciotta un sentito ringraziamento per l’attività svolta, con professionalità e serietà esemplari, per oltre 32 anni ed al Dr. Marotta i migliori auguri di proficuo lavoro nell’importante nuova funzione a lui affidata.